La persona al centro

I nostri servizi mirano a garantire il massimo benessere della persona, la valorizzazione delle sue qualità e del suo ambiente relazionale.

Il rispetto dei tempi di un individuo permette la sua graduale conoscenza del mondo, del sociale e delle regole di vita, riconoscendo in sé i propri bisogni ed imparando a rispettare anche quelli altrui.

L'affiancamento, sia esso nei primi anni di vita, in età adolescenziale oppure in età adulta, mira ad andare assieme verso l'autonomia personale, riconoscendo l'unicità di ogni individuo.

 

La continuità educativa con la famiglia

Il rapporto di fiducia e scambio che si crea tra le famiglie e i nostri operatori permette il realizzarsi di una continuità educativa tra il vissuto dell'utente nella propria casa e quello del contesto educativo che proponiamo. La famiglia è riconosciuta come primo luogo educativo, nel rispetto di cultura, tradizioni e abitudini.

È proprio la volontà di condividere il percorso di crescita a portare gli operatori a promuovere da subito uno scambio di conoscenze con la famiglia.

 

Accoglienza, attenzione e ascolto

Nel nostro impegno è centrale il valore dell’accoglienza, intesa come accettare l’altro, le sue diversità e le sue istanze. Non si può procedere nella conoscenza dell’altro senza accoglierlo, sospendendo il giudizio e lasciandosi contaminare.

Basiamo il nostro lavoro sulle richieste, quindi sulle reali necessità provenienti dal territorio, cercando di non avere pregiudizi sugli stili di vita. Dall’ascolto di sé stessi e di chi è vicino e si rivolge a noi scaturisce la consapevolezza di quello che significa veramente comunicare, utilizzando buoni strumenti per definire con chiarezza relazioni, responsabilità, ragioni, finalità e metodi.

 

Responsabilità e dignità professionale

Abbiamo sperimentato che l’elemento della responsabilità personale è quello che nel nostro settore rende più efficienti i sistemi. Assumersi responsabilità, piccole o grandi, fornisce al progetto certezze sugli obiettivi raggiungibili e la disponibilità di risorse.

Consideriamo il lavoro un elemento fondamentale dello sviluppo e un fattore determinante per la realizzazione dell’essere umano.

La sfida che intendiamo vincere è di riconoscere la dignità professionale di chi collabora con la nostra cooperativa, lavorando alla luce del sole e con un riconoscimento professionale vero per chi accetta di fare con noi un percorso di formazione e di crescita per operare nel migliore dei modi.

 

Una politica a favore delle famiglie

La società di oggi è sempre più strutturata a misura di individuo, senza considerare che quest'ultimo ha una storia ed un'appartenenza famigliare.

Si dimentica troppo spesso che la famiglia è nucleo fondante della società, nel quale i nuovi cittadini nascono, si formano e si educano nel rapporto di relazione tra le generazioni capace di influenzare l'identità personale. Organizzare una società ignorando questa realtà significherebbe non costruirla a misura d'uomo.

Per questo il nostro impegno è anche quello di promuovere politiche a reale sostegno delle famiglie e di reale conciliazione, rendendo visibile ad enti ed istutuzioni il valore, sancito anche dalla Costituzione italiana, della famiglia come cellula fondante della società.

 

La conciliazione dei tempi di vita e di lavoro

Conciliazione tempi di vita e di lavoro è un tema prioritario per la nostra attività. Riguarda non solo la sfera privata di persone e famiglie che si rivolgono a noi, ma tocca anche le imprese, le politiche attive del lavoro, le politiche di welfare e, in generale, le politiche di sviluppo territoriale.

Per noi realizzare questa conciliazione è più che un obiettivo, sia per gli utenti che per i nostri collaboratori. Mettere in atto tali politiche aziendali porta vantaggi non solo sociali ma anche e soprattutto economici. Non significa soltanto aumentare la qualità della vita delle famiglie, ma anche e soprattutto aumentare l'occupazione e, con essa, la ricchezza del nostro Paese.

 

La cooperazione sociale

Crediamo in nuova idea di sviluppo, che può nascere unicamente dalla messa in comune delle nostre istanze e di quelle delle persone che quotidianamente incontriamo e che incontreremo in questo percorso di cooperazione.